REMAZEL: POLITICA GESTIONE DEL RISCHIO CORONAVIRUS CODIV-19

26/02/2020 news

A seguito dei recenti sviluppi della diffusione di COVID-19 e delle iniziative e limitazioni predisposte dal Ministero della Salute e Regione Lombardia, Remazel Engineering ha implementato una dedicata Politica di Gestione del Rischio che, ad oggi, prevede le seguenti azioni:

  • Elaborare il piano dei rischi e collegarlo alle azioni da intraprendere.
  • Organizzare la mappatura dei comuni di residenza e di abituale frequentazione dei lavoratori.
  • Abbinare al sistema di registrazione degli accessi dei visitatori la raccolta di dati relativamente ad aspetti sanitari correlati alla diffusione del coronavirus, inclusa la misurazione della temperatura.
  • Limitare gli accessi dei visitatori ai soli casi necessari, prediligendo comunicazioni telefoniche o riunioni in videochiamata.
  • Sospendere le attività lavorative in esterno, privilegiando l’uso di sistemi di videochiamata e similari.
  • Sospendere le attività dei trasfertisti, tecnici e commerciali.
  • Incrementare la frequenza della sanificazione dei luoghi di lavoro.
  • Prendere particolari precauzioni per limitare i contatti con gli autisti addetti alla consegna o ritiro delle merci.
  • Diffondere a tutti i lavoratori le disposizioni definite dalle autorità e dalla presente politica aziendale
  • Sensibilizzare tutti i lavoratori ad usare prudenza e segnalare all'Azienda eventuali situazioni anomale o soggette a dubbi interpretativi
Remazel si impegna, anche in questa particolare occasione, a salvaguardare la salute dei lavoratori la salute dei propri lavoratori, dei lavoratori dei propri clienti, fornitori e terze parti interessate attraverso l'adozione dei provvedimenti opportuni in funzione del livello di rischio e delle disposizioni vigenti. La presente politica potrà essere oggetto di aggiornamento.